La scia danzante

…quando vaghe di lusinghe innanzi a me non danzeran l’ore future, né da te, dolce amico, udrò più il verso e la mesta armonia che lo governa, né più nel cor mi parlerà lo spirto…

Testo: testo tratto da “Dè Sepolcri” di Ugo Foscolo, segnalato da Davide Garzino
Fotografia: di Diego Fiorito

2018-04-11T07:51:14+00:00

About the Author:

Davide Garzino
Ingegnere, appassionato di montagna e panettiere per passione e professione nel mitico “Forno Garzino” di Calcinere. Tra poesie e follie e co-curatore della rubrica “Angoli di poesia”

Scrivi un commento