Valle Po – I menù e le ricette

//Valle Po – I menù e le ricette
Valle Po – I menù e le ricette 2013-06-12T12:40:42+00:00

Enogastronomia della Valle Po
Caratteristica di molte cucine di montagna è quella dell’autosufficienza alimentare, a cui si legano una serie di piatti tipici
caratterizzati da pochi ingredienti, ricchi di tutte quelle componenti utili a sostenere la dura vita delle sue genti. Nelle ricette proposte dagli “osti” della Valle Po è ancora possibile trovare la memoria della civiltà contadina, il succedersi delle stagioni, i riti e la gioia della festa. Tra i prodotti più rinomati di questa zona e del Saluzzese, un posto di primo piano occupano i formaggi, prodotti con il latte crudo degli alpeggi di montagna, serviti dai ristoratori a fine pasto in “carrelli” sapientemente assortiti o come ingredienti essenziali di antipasti e di primi piatti. Ogni ristorante propone una particolare versione delle coujette, gnocchetti di patate conditi con formaggi o burro a cui si affiancano piatti di pasta fresca fatta in casa, come gli straccetti di castagne o gli agnolotti. Sono rinomate le carni di Cavour e la gallina bianca di Saluzzo (presidio Slow Food), allevata all’aperto, ottima lessa o “all’occitana”, con olive, pomodori, peperoni secchi, acciughe e un po’ di vino rosso delle Colline Saluzzesi. E per finire in dolcezza i biscotti locali: le batiaje (con farina di mais) le losette e le risole. I menù proposti nelle pagine seguenti sono indicativi e possono subire variazioni legate alla stagionalità dei prodotti e alla creatività degli chef.